PARODONTITE E TABACCO: MEGLIO SMETTERE DI FUMARE

PARODONTITE E TABACCO: MEGLIO SMETTERE DI FUMARE.
La letteratura scientifica ha da tempo associato il rischio di recidiva di malattia parodontale collegata al fumo.
Una recente metanalisi ha preso in considerazione 42 articoli scientifici relativi alla disbiosi del microbioma sottogengivale collegata al fumo di sigaretta.
La disbiosi del microbioma parodontale è presente nei fumatori indipendentemente dalla loro condizione parodontale (sana, gengivite o parodontite) ed è rimasta significativa anche dopo la risoluzione della gengivite indotta sperimentalmente, o in seguito alla riduzione dei segni clinici di parodontite dopo trattamento non chirurgico oltre 3 mesi dopo la terapia. Sulla base di questi risultati, la cessazione dell'abitudine al fumo nei pazienti con parodontite è utile per promuovere una popolazione microbica sottogengivale compatibile con la salute. Gli Autori concludono che, per massimizzare i benefici di questi interventi in ambito dentale, sono necessari ulteriori studi sul microbioma parodontale per chiarire l'impatto dell'intervento del tabacco sulla prevenzione della recidiva della problematica parodontale nei soggetti suscettibili.
Per maggiori informazioni: US National Library of Medicine National Institutes of Health

I commenti sono chiusi